mmtourguide

QUALCHE CURIOSITÀ SUL PAN DI ZUCCHERO…

Il Pan di Zucchero, insieme al Cristo Redentore, sono i due simboli mondialmente conosciuti di Rio de Janeiro. La vista sulla città che si può godere da questi due luoghi è assolutamente imperdibile ed il consiglio che do sempre ai turisti per i quali organizzo i tour nella città è quello di iniziare la giornata sul monte del Corcovado per finirla ammirando il tramonto sul Pan di Zucchero: le emozioni sono assicurate!

Come per il monumento del Cristo Redentore, ho alcune curiosità da presentarvi e che molti non conoscono:

  • Al tempo dell’inaugurazione delle funivie del Pan di Zucchero esistevano solo altre due funivie di questo tipo nel mondo, una in Spagna e l’altra in Italia, a Bolzano.

La prima fu inaugurata nel 1907 a San Sebastián, nei paesi baschi, poi dismessa nel 1912

La seconda fu inaugurata nel 1908 a Bolzano (in quel periodo la città faceva parte dell’impero Austro-Ungarico) ed ancora oggi è in attività.

La terza fu proprio quella del Pan di Zucchero nel 1912 (il primo tragitto univa l’attuale piazza Gen. Tiburcio con il Morro da Urca e all’inizio del 1913 fu poi inaugurato il secondo collegamento fra il Morro da Urca e il Pan di Zucchero).

Foto: https://www.urca.net/original/fotos

  • Nel 1972 furono installate nuove cabine, realizzate con design esclusivo in Italia dalla società Nardo. Le cabine erano le uniche al mondo con pareti interamente trasparenti realizzate in materiale acrilico con la stessa tecnologia usata nell’aviazione. Il progetto fu premiato nel 1971 durante il 4º Salone della Montagna di Torino (Italia)
  • Nel 1977 l’equilibrista americano Steven McPeak sfidò le leggi della natura camminando con un’asta di metallo su uno dei cavi della funivia che collega il Morro da Urca con il Pan di Zucchero…
Foto: @bondinhopaodeacucar
  • … e nel 2007 è stata la volta dell’equilibrista tedesco Falko Traber che ha ripercorso i 750 metri del tragitto delle due funivie utlilizzando la stessa asta di metallo di Steven McPeak lunga 9 metri.
  • Per finire, il Pan di Zucchero è stato teatro di molte produzioni cinematografiche nazionali ed internazionali, ma la più famosa di tutte è sicuramente – 007 Moonraker – (1979), nella quale James Bond (Roger Moore) affronta proprio sul Pan di Zucchero il killer Squalo

Ci sarebbero molte altre cose da svelare su questo meraviglioso monumento naturale che a partire dal 1912 ha accolto più di 37 milioni di visitatori, ma vi aspetto qui a Rio per raccontarvele di persona!

Marcello

BrazilFrenchItaly